top of page

Il realismo espressivo del Maestro Mannelli al Building Bridge Art Exchange e all’IIC L.A.


Il maestro Riccardo Mannelli, uno dei più importanti disegnatori e illustratori satirici italiani, ha esposto lo scorso 30 gennaio le sue opere al Building Bridge Art Exchange di Santa Monica, presentando la mostra Notes For The Reconstruction of Beauty curata dal Dott. Gianluca Draghetti. L’artista è stato ospite anche dell’IIC di L.A. che il 4 Febbraio ha dedicato all’artista un evento speciale con la partecipazione del Console Generale Antonio Verde e il presidente del BBAX, Dott.ssa Marisa Caichiolo. Gli inizi del Maestro risalgono agli anni ‘70 cui seguirono periodi di reportage durante i quali Mannelli, attraverso la sua matita, raccontò il mondo stando in trincea in paesi in guerra come la Russia di Gorbachev, il Cile di Pinochet o l’Argentina post-regime. Mannelli oltre a vantare importanti collaborazioni con pubblicazioni satiriche, riviste e noti quotidiani come La Repubblica e Il Fatto Quotidiano, ha sempre coltivato e approfondito la ricerca pittorica come forma espressiva. Le radici di Mannelli sono, infatti, più artistiche che editoriali poiché la sua formazione da autodidatta, come da lui definita, spazia dalla storia dell’arte anche grottesca dei maestri francesi dell’ Ottocento fino all’Espressionismo tedesco, al dopoguerra e